Cloud Computing - La trasformazione dell'IT

Brain Computing S.p.A. | info@BrainComputing.com


Cloud Computing

IaaS, PaaS, SaaS: progettiamo software per l'era della nuvola!

Cloud Computing

Cloud Computing

Gli esseri umani utilizzano solo il 10% del loro cervello. Nelle sale dati (Internet Data Center), molti computer soffrono dello stesso problema: la sottoutilizzazione della loro potenza di calcolo.
Ad esempio, se è vero che per un progetto si può avere bisogno di una grande quantità di CPU, quindi una elevata capacità di calcolo in determinati momenti, è anche vero che non è necessaria la stessa potenza di calcolo dopo aver completato l’operazione di calcolo.
Il cloud computing è appunto un servizio che è disponibile on-demand, in modo flessibile, in grado di aumentare e ridurre le risorse del server (CPU, RAM, Storage, Networking, ecc.) mediante l’automazione dei processi e riducendo al minimo l’intervento dell’operatore, magari mediante operazioni pianificate e legate alle fasce orarie.

Con il termine "cloud computing" spesso si identifica un diagramma che contiene una forma di nuvola.
Essa indica un livello di calcolo in cui la gestione del servizio viene spostata dall’utente al provider che si fa carico della gestione e della condivisione delle risorse tra più utenti.
La nuvola, in questi tipi di diagrammi, contiene tutti i servizi che garantiscono la potenza di calcolo necessaria per ottenere un risultato rapido, economico ma soprattutto basato sull’utilizzo dinamico di risorse hardware.

Proprio come accade con l'energia elettrica che riceviamo presso le nostre abitazioni, l’era del cloud computing si orienta verso un nuovo modello funzionale di gestione delle risorse. L’obiettivo è quello di convogliare le risorse di calcolo, lato Provider, e renderle disponibili agli utenti in funzione delle esigenze ma soprattutto solo nei momenti in cui ne hanno realmente bisogno.

Le caratteristiche essenziali di una nuvola "cloud computing" sono:

  • On-demand self-service: gli utenti possono ottenere la fornitura di server e connettività rete con un minimo intervento umano.
  • Accesso alla rete: raggiungibilità dei servizi mediante dispositivi diversi attraverso l’adozione di meccanismi standardizzati
  • Pool di risorse: sfruttamento in funzione della domanda.
  • Elasticità: Provisioning rapido e facile scalabilità in base alle necessità dell’utente.
  • Misurazione del servizio: mediante l’utilizzo di logiche pay per use, con tariffazione oraria, la nuvola mira ad ottimizzare l'utilizzo delle risorse.

Il cloud computing offre modelli di servizio diversi a seconda della necessità dei consumatori (fonte, US National Institute of Standards and Technology):

  • SaaS: Software as a Service. Fornisce al consumatore la possibilità di utilizzare il software in un ambiente cloud, ad esempio come la posta elettronica web-based
  • PaaS: Platform as a Service. Fornisce al consumatore la possibilità di utilizzare applicazioni attraverso un linguaggio di programmazione supportato dalla piattaforma del cloud provider, un esempio la Eclipse (piattaforma di programmazione Java) che non richiede nessun download in locale.
  • IaaS: Infrastructure as a Service. Fornisce le infrastrutture come istanze di computer, connessioni di rete e storage in modo che gli utenti possano eseguire, in modalità remota, qualsiasi software o sistema operativo.

Lascia i tuoi dati ed un nostro esperto ti contatterà prestissimo.

Siamo organizzati in modo da farti toccare con mano la nostra professionalità.
Da noi riceverai la soluzione che stai cercando.

captcha