Alexa for Hospitality: un assistente personale per gli ospiti del tuo hotel

Ordinare il servizio in camera, richiedere le pulizie o ascoltare musica: tutto questo è possibile con Alexa for Hospitality

Ordinare il servizio in camera, richiedere le pulizie o ascoltare musica: tutto questo è possibile con Alexa for Hospitality

Perché parliamo di Alexa for Hospitality? In un’era digitale come la nostra, lo sviluppo di assistenti vocali continua a crescere in tutto il mondo. Secondo una ricerca di IDC – International Data Corporation, il mercato mondiale dei dispositivi di questo tipo raggiungerà un tasso di crescita annuale del 12% entro il 2022.

Visto l’enorme potenziale degli assistenti vocali, colossi come Google, Apple e Amazon stanno investendo già in questi prodotti. Nel 2018 gli assistenti vocali sono entrati anche nel settore dell’ospitalità. Ora è possibile utilizzare le Skills di Amazon Alexa per creare interazioni vocali con gli ospiti delle strutture alberghiere.

Alexa for HospitalityCos’è Alexa for Hospitality?

Alexa for Hospitality è una versione speciale dell’assistente di Amazon. Possono averla su invito agli hotel, strutture turistiche e altri professionisti che ne fanno richiesta.

L’esperienza di Alexa è personalizzata in base alle esigenze di ogni struttura. Gli ospiti possono usarla per richiedere il servizio in camera o regolare altri dispositivi (termostato, tapparelle, luci) con l’Echo nella loro stanza. Possono anche ricevere informazioni dettagliate, come l’orario di chiusura della piscina o la posizione dell’area fitness.

Inoltre, gli utenti saranno in grado di collegare temporaneamente il proprio account Amazon con gli Echos di Alexa. In questo modo, potranno utilizzare Amazon Music o Spotify, o ascoltare audiolibri da Audible. Quando l’ospite effettua il check-out, Alexa per Hospitality disconnette automaticamente l’account Amazon dal dispositivo in camera.

Le prime catene alberghiere dotate di Alexa Skills sono state Marriott Hotels, Westin Hotels and Resorts e Wynn Resorts a Las Vegas. Per far fronte a clienti sempre più esigenti, il dispositivo offre infatti molteplici soluzioni in grado di migliorare l’intera organizzazione.

Alexa for Hospitality

Cosa succede dopo e durante il soggiorno?

Alexa garantisce, almeno in parte, la privacy dei suoi fruitori. Vediamo come:

  • Le registrazioni dei comandi di Alexa si cancellano quotidianamente.
  • Gli hotel non hanno accesso alle registrazioni vocali delle interazioni Alexa. Inoltre, non possono riascoltare le risposte agli utenti.
  • Gli hotel possono utilizzare Alexa for Hospitality per analizzare il coinvolgimento o personalizzare l’esperienza utente. Marriott International, ad esempio, offre già TED Talks sui dispositivi Echo nelle sue strutture.

Se anche tu vuoi stupire gli ospiti con le Smart Rooms integrate con Alexa, scarica questo eBook per scoprire come sfruttare le Alexa Skills.

Hai bisogno di aiuto con Amazon Alexa?

Compila il form in fondo a questo articolo e ti invieremo una guida completa su Alexa Skills.

In questo eBook imparerai:

  • Quali sono le Alexa Skills e cosa vuol dire sviluppare una Skill
  • Come migliorare il tuo hotel con Alexa
  • In che modo personalizzare le esperienze degli ospiti
  • L’impatto di Alexa sui KPI degli Hotel

Scarica l’ebook gratis

Comments (1)

[…] In merito alla personalizzazione di Alexa Skills, ti consigliamo di leggere questo articolo. […]

I Commenti sono chiusi.