Come sfruttare l’intelligenza artificiale per creare eventi efficaci

intelligenza artificiale per eventiChe cos’è l’intelligenza artificiale

Senza entrare troppo nei tecnicismi, andiamo a definire in poche parole che cosa è l’intelligenza artificiale (IA).

Possiamo descrivere l’IA come la capacità di un computer (molto spesso un software), o di un robot controllato da un software, di eseguire compiti in modo intelligente senza essere stata esplicitamente istruito, capace di pensare e agire in modo razionale ed umano.

Un profano con una comprensione superficiale della tecnologia collegherebbe immediatamente l’intelligenza artificiale ai robot, molto spesso associandola al film Terminator, in realtà l’intelligenza artificiale è ancora ben lontana dal raggiungere quei livelli.

Non tutte le intelligenze artificiali sono uguali.

Oltre a poter essere addestrate e costruite con tecniche differenti, esse vengono generalmente distinte in tre categorie a seconda di una classificazione ben precisa basata sulle capacità delle stesse:

  • Intelligenza artificiale stretta o Artificial narrow intelligence (ANI), avente una gamma ristretta di abilità. Rientrano in questa categoria, ad esempio, IA come Cortana, Alexa o Siri, esse vengono anche definite come weak AI.
  • Intelligenza generale artificiale o Artificial general intelligence (AGI), con capacità alla pari di quelle di un essere umano, questa tipologia fa parte di quella che viene definita strong AI.
  • Superintelligenza artificiale o Artificial super intelligence (ASI), un sistema di Super Intelligenza Artificiale sarebbe in grado di superare in tutto e per tutto le capacità umane. Ciò include il processo decisionale, l’adozione di decisioni razionali e capacità strettamente umane come produrre arte migliore e costruire relazioni emotive. Anche questa categoria rientra nelle strong AI.

Al momento le ultime due categorie sono state classificate solamente a livello teorico, in quanto non esiste ancora nulla di simile e siamo molto lontani dal raggiungere uno di quei due livelli.

 Come integrare l’AI per un evento, una fiera o un congresso?

Oltre agli aspetti meramente e puramente teorici di questa tecnologia, è possibile utilizzarla ed integrarla all’interno di un evento per rendere l’esperienza dello stesso più coinvolgente e unica.

L’intelligenza artificiale, infatti, può costituire un valido alleato sotto diversi aspetti.

Può ad esempio essere utilizzata durante un evento organizzato. Essa infatti risulta essere molto utile quando bisogna gestire una mole di dati molto importante e ci può aiutare ad elaborarli al meglio per offrire ai partecipanti un’esperienza personalizzata sulla base delle informazioni raccolte precedentemente.

L’integrazione di questa tecnologia nel tuo evento, fiera o congresso dipende molto dagli obiettivi che hai in mente e che vuoi raggiungere. Questa sarà la determinate principale che decreterà le possibilità e le modalità di integrazione di questa tecnologia.

In che modo l’AI può rendere i miei eventi più efficaci e perché?

L’intelligenza artificiale, oltre ad essere utilizzata da aziende per rendere più efficaci certe azioni e, allo stesso tempo, efficientare determinati processi, può essere utilizzata dagli organizzatori di eventi per il medesimo scopo. Diverse sono le modalità con cui un IA può rendersi utile ai fini di un evento, tuttavia quelle principali rientrano in una di queste quattro categorie:

  • Offrire esperienze di networking personalizzate. Una delle ragioni principali per cui delle persone decidono di prendere parte ad un determinato evento è la possibilità per queste di conoscere nuove persone e creare potenziali opportunità. L’IA può essere utilizzata per incrociare i dati dei partecipanti rilevando quali sarebbero i match più indicati e proficui da un punto di vista di connessione, strutturando gli incontri per interessi, grado di affinità, obiettivi, analogia aziendale e così via. In questo modo si riesce ad offrire un’esperienza di networking molto più congeniale per i frequentatori dell’evento.
  • Coinvolgimento e comprensione migliore dei partecipanti. Come abbiamo accennato in precedenza, l’intelligenza artificiale risulta essere uno strumento perfetto per studiare grandi quantità di dati, in questo modo l’organizzazione dell’evento riesce a far emergere delle preferenze comuni e fondamentali per coinvolgere al meglio il proprio pubblico, essendo in grado persino di prevedere futuri trend.
  • Efficientamento dei processi. L’IA può anche studiare i dati relativi all’organizzazione dell’evento stesso, andando ad efficientare i processi per la sua pianificazione. Da una gestione della supply chain più snella ed efficace fino a predisporre un piano di coordinamento delle risorse umane più idoneo per la messa in essere dell’evento.
  • Miglior comunicazione. Alcune tecnologie di intelligenza artificiale possono essere usate per fornire informazioni e risolvere problemi dei partecipanti in tempo reale, grazie all’implementazione di chatbot programmati per addestrarsi sulle più disparate esigenze.

Vuoi sfruttare i vantaggi di introdurre l’Intelligenza Artificiale durante i tuoi eventi?

Noi sappiamo come fare!

Parlaci dei tuoi obiettivi