E-commerce Security: Guida Definitiva alla Sicurezza Online

E commerce security sicurezza e-commerce

La security è un tema serio, specialmente quando al centro del dibattito c’è il tuo e-commerce.

Negli ultimi anni il numero di siti per acquistare online si è moltiplicato esponenzialmente, evento stimolato dall’adozione di tecnologie mobili, dal miglioramento dei sistemi per i pagamenti eCommerce, dal cambiamento delle abitudini d’acquisto e non per ultimo, dalle dinamiche innescate dalla pandemia globale di Covid-19.

Questa crescita ha tuttavia un prezzo che risponde al nome di cyber threats. Le minacce informatiche possono rendere vulnerabile il tuo sistema, arrecandogli gravi e costose perdite in termini di dati e di privacy. Il livello di sicurezza e l’esito delle misure utili a preservarlo influisce sulla performance della tua attività, creando o distruggendo la fiducia dei tuoi clienti nel marchio.

Se il tuo sito e-commerce risulta poco affidabile o ha alle spalle una storia di informazioni violate, i tuoi utenti saranno scarsamente disposti ad utilizzarlo. Ecco perché è importante investire nell’e Commerce Security. Comprendere l’importanza dell’argomento sicurezza, ti aiuterà a prenderlo sul serio e ad agire di conseguenza, verificando lo stato del sito e rendendo gli sforzi effettuati visibili ai clienti. La sicurezza è l’ingrediente alla base del successo del tuo e-commerce.

Come capire se un sito e Commerce è sicuro?

Ci sono diversi metodi per verificare se un negozio online è davvero sicuro. Sul web esistono numerosi strumenti di scansione gratuiti in grado di fornire una panoramica generale sullo stato di sicurezza e-commerce. Tuttavia, si tratta spesso di raccomandazioni superficiali, che necessitano di essere integrate con una corretta applicazione delle best practices in materia. Se non sai da dove cominciare, richiedi un controllo di sicurezza da parte di un partner di fiducia.

Un badge di sicurezza e-commerce esposto può aiutare i clienti a distinguere un sito e-commerce sicuro da uno debole o fraudolento. Tra le icone più comuni troviamo i badge relativi alla presenza di un Certificato SSL. È tuttavia possibile inserire anche altri trusted badge, come quelli relativi ai metodi di pagamento accettati.

Quali sono i principali rischi legati all’e Commerce?

Cadere vittima di attacchi informatici non è raro tuttavia, conoscere le minacce aiuta in buona parte ad evitarle. I crimini informatici contro i siti e-commerce mirano solitamente a sottrarre i dati dei clienti (dettagli personali o finanziari, password etc.). Possono causare interruzioni del flusso di guadagno e sostanziarsi a volte in vere e proprie frodi finanziarie.

Tra le minacce più comuni rileviamo:

1. Frodi a danno dell’eCommerce

  • Frodi con carta di credito, in genere commesse utilizzando carte di credito rubate.
  • Transazioni non autorizzate, attraverso l’appropriazione di account, i criminali informatici effettuano acquisti non autorizzati.
  • False richieste di reso e rimborso, si configurano in varie tipologie di truffa aventi per oggetto l’intenzione di restituire merce rubata in cambio di contanti o di avviare un reso senza l’effettiva restituzione dell’articolo.

2. Tecniche di Ingegneria Sociale

Si tratta di una sorta di inganno o manipolazione atta a convincere consumatori o dipendenti ad intraprendere un’azione (ad esempio fare clic su un collegamento in un’e-mail o su un commento del blog) che può portare alla divulgazione di informazioni riservate o ad un accesso illecito ai sistemi.

3. Attacchi informatici

  • Pishing. Gli attacchi di phishing sono progettati per indurre gli utenti a fornire informazioni sensibili (di solito credenziali) o per scaricare inavvertitamente un virus o un malware progettato per infiltrarsi nei sistemi e rubare i dati. Tali attacchi spesso arrivano via e-mail, ma possono essere recapitati anche sotto forma di messaggi di testo o persino telefonate.
  • Attacchi DDoS. Gli attacchi DDos (Dedicated Denial of Service) inviano ad un obiettivo elevati volumi di traffico capaci di rendere un sito web o e-commerce lento e difficile da utilizzare. Gli aggressori usano questi attacchi per danneggiare la reputazione di un marchio o per ricavarne un guadagno finanziario.
  • Brute Force Attack. Il Brute Force Attack è un attacco automatizzato che utilizza tentativi ed errori per indovinare possibili passphrase o password ed ottenere l’accesso. Prende in genere di mira i pannelli di amministrazione, ma può colpire a volte anche gli account dei consumatori.
  • Iniezione di codice SQL. SQL Injection è una tecnica di iniezione di codice SQL che permette di alterare, downloadare o eliminare i dati all’interno di database.
  • Cross-Site Scripting (XSS). Gli attori delle minacce iniettano script dannosi sui siti, ingannando il browser lato client al fine di raschiare i dati dell’utente.
  • E-Skimming (o Web / Digital Skimming). Tramite l’iniezione di codice di scrematura nelle pagine di elaborazione delle carte di pagamento eCommerce si riesce ad acquisire informazioni finanziarie e personali.
  • Malware. I malware sono software dannosi progettati per attaccare un sito web, rubando dati o inviando spam dal tuo dominio. Tra i più conosciuti troviamo Trojan Horse, un tipo di malware che inganna gli utenti e viene scaricato su un computer travestito da software legittimo e Ransomware, progettato per rubare e / o crittografare e bloccare i dati a scopo di estorsione.

Come proteggere il tuo sito e Commerce?

Il primo passo per proteggere il tuo e-commerce consiste nel conoscere tutto ciò che vi ruota a attorno. L’ e Commerce Security riguarda la salute complessiva del tuo negozio online e si fonda sul rispetto delle pratiche consigliate per garantirne il corretto funzionamento e la sua integrità.

  • Individua una piattaforma e-commerce affidabile

Una piattaforma affidabile sarà in grado di supportare prestazioni, scalabilità e sicurezza elevate. Ci sono molte soluzioni sul mercato, con funzioni personalizzabili che ti permetteranno di rafforzare il rapporto con i clienti, aumentando le vendite. Tra le piattaforme e-commerce più conosciute troviamo Shopify, Magento, BigCommerce e WooCommerce: sono solo alcune tra le migliori disponibili online.

  • Aumenta l’e Commerce Security con l’HTTPS

Il lucchetto sulla “s” rappresenta una garanzia di sicurezza per il tuo sito e-commerce. L’utilizzo di protocolli SSL / TLS consentirà di tenere tutte le informazioni sensibili “sotto chiave”. 

  • Scegli un host e Commerce sicuro

Scegliere un host e Commerce sicuro, significa disporre di forme di autenticazione avanzata, monitoraggio della rete, rimozione automatica di virus e malware, filtro antispam, protezioni dati e molto altro ancora.

  • Proteggi la tua area di amministrazione

Proteggi il tuo sito e Commerce mantenendo l’area amministrazione sempre aggiornata. Puoi farlo attraverso l’impostazione di nomi utente e password sicure, l’assegnazione di credenziali non condivise, la limitazione di accesso all’area (solo IP noti), l’avvio di notifiche per tentati accessi e in altri modi ancora.

  • Automatizza i backup

Impostare il backup dei dati automatico ti permetterà di proteggere le informazioni più importanti in caso di sgradite interruzioni.

  • Scegli solo i migliori gateway di pagamento

Scegliere gateway di pagamento sicuri, innalzerà gli standard di sicurezza e rafforzerà la fiducia del cliente nei confronti del tuo e-commerce.

  • Segui le best practices nella raccolta dati

L’utilizzo dei dati dei consumatori dev’essere limitato alle finalità descritte in fase di raccolta.

  • Attiva l’autenticazione 2FA e MFA

L’autenticazione a due (2FA) o a più fattori (MFA) consente di verificare ulteriormente l’identità dell’utente e permette di rafforzare il controllo negli accessi in special modo aziendali, per prevenire minacce alla sicurezza (security threats).

  • Applica solo password complesse

L’igiene delle password complesse è il primo passo per migliorare l’accesso al tuo sito e Commerce. Poiché le password continuano a rimanere un metodo di autenticazione debole, si consiglia di attivare sempre la verifica a due o più fattori.

  • Limita i tentativi d’accesso

Per rafforzare la sicurezza del sito nei confronti di possibili attacchi cyber, è importante limitare i tentativi d’accesso. L’opzione di gestione può essere localizzata all’interno della piattaforma e-commerce sotto forma di plug-in o come soluzione di parti terze.

  • E commerce Security: politiche chiare e sistemi sempre aggiornati

Stabilisci una politica chiara sulle migliori pratiche da osservare in tema di e Commerce Security. Dedicati alla formazione di personale capace di gestire casi sospetti e violazioni. Esamina con cadenza regolare plug-in e soluzioni di parti terze ed assicurati che siano sempre aggiornati nella versione più recente. Procedi infine alla rimozione dei plug-in inutilizzati.

 

e Commerce Security: sicurezza al primo posto

Proteggere il tuo e-commerce dalle minacce è essenziale. Puoi farlo da solo o scaricare la responsabilità sul tuo fornitore, oppure scegliere un partner di servizi affidabile in grado di seguirti passo a passo nello sviluppo e controllo di un sito e-commerce robusto, scalabile, sicuro per vendere i tuoi prodotti e servizi in totale tranquillità.

La Web Agency e i consulenti IT di Brain Computing sono al tuo fianco. Sviluppa il tuo shop online o sciogli ogni dubbio in materia di sicurezza online. Prenota subito una consulenza gratuita con uno specialista e-commerce.

Ricordati, con la sicurezza non si scherza!

 

 

Related posts