Facebook Libra, la criptovaluta alla conquista del mondo

Perché tutti vogliono Facebook Libra, e cos’ha di diverso rispetto alle criptovalute in circolazione? Vediamolo insieme

Prima di parlare di Facebook Libra, la criptovaluta del momento, partiamo da alcune considerazioni. Al giorno d’oggi, per quanto affascinanti, i bitcoin rappresentano ancora un’alternativa percepita come troppo distante dai metodi di pagamento tradizionali. Normalmente, un pagamento transfrontaliero richiede 3-4 giorni per essere completato.

Oggi l’85% delle transazioni globali avviene in contanti, e negli USA le attività di vendita al dettaglio perdono circa 40 miliardi di dollari all’anno per i furti di denaro contante.

Per risolvere i problemi della vita reale, Facebook ha introdotto Libra, un’altra moneta “virtuale” che verrà lanciata insieme ad altri 28 fondatori. Questa criptovaluta, che dovrebbe essere disponibile nel 2020, è basata su Libra Blockchain, un database decentralizzato e open-source.

Ma cos’è esattamente Libra, e perché è diversa dalle altre criptovalute? Cos’è l’Associazione Libra, e perché tanti stanno scommettendo su questo nuovo progetto di Facebook? Nelle prossime righe proveremo a rispondere alle principali domande su Libra, la valuta che punta a rivoluzionare il mercato globale.

Facebook Blockchain

Cos’è Facebook Libra e come funziona?

Libra è una valuta digitale che permetterà agli utenti di effettuare acquisti o inviare denaro con commissioni quasi nulle. Tutti potranno acquistare o incassare Libra nei negozi online, nei punti vendita locali, o spenderli usando Blockchain wallets di terze parti come Calibra.

I pagamenti effettuati con Libra vengono trascritti su Libra Blockchain, che consiste in un “libro mastro” pubblico decentralizzato (DPL), in grado di gestire 1.000 transazioni al secondo. Rispetto alle principali criptovalute esistenti – come Bitcoin o Ethereum – è rispettivamente 7 e 15 volte più veloce.

La Blockchain di Facebook Libra è gestita e controllata dall’Associazione omonima, indipendente e senza fini di lucro, con sede a Ginevra in Svizzera. I membri dell’Associazione Libra sono imprese differenti tra loro come tipologia e area geografica. Tra i membri dell’Associazione spiccano Visa, Mastercard, PayPal, Stripe, Ribbit Capital, e perfino Vodafone, Iliad, eBay, Spotify e altri ancora.

Facebook Blockchain

Libra Criptovaluta: Pro e Contro

Con Facebook Libra, il social più popolare al mondo promette di rivoluzionare il modo in cui i prodotti vengono acquistati e venduti, promuovendo la modalità “bankless” (ovvero, senza banca).

Inizialmente, le criptovalute come Etherum e Bitcoin non sono state progettate per essere utilizzate come mezzo di scambio. Infatti, il loro prezzo fluttua costantemente, e questo rende difficile accettarle per i pagamenti. È su questo punto debole che Libra dovrebbe dimostrare una maggiore forza e potenziale, nonché una maggiore semplicità d’uso rispetto alle altre criptovalute.

Intanto, però, Facebook è noto per aver già violato i dati dei propri clienti in passato. Il gigante dei social media è stato criticato per l’utilizzo della valuta digitale, con il sospetto che i dati personali vengano usati per proporre annunci pubblicitari più che in passato. Secondo alcuni, questo comporterebbe dei rischi per il settore bancario globale.


Cosa ne pensi della nuova criptovaluta? Se vuoi approfondire il discorso e ricevere una consulenza per la tua blockchain aziendale, contattaci qui.

Leave a comment