Infrastruttura IT in cloud: Guida Definitiva all’ottimizzazione

L’infrastruttura IT in cloud è fondamentale per evitare sprechi di risorse e budget. Finalmente puoi scoprire come avviare un’ottimizzazione efficace

I servizi legati all’infrastruttura IT in cloud consumano gran parte del budget aziendale. È quindi fondamentale concentrarsi sui costi e sulla produttività dei vari servizi, per utilizzarli al meglio.

Gli esperti di sourcing e di gestione fornitori lavorano ogni giorno per ottimizzarla e ridurre i costi. Questo articolo ti spiega i diversi modi in cui è possibile avviare il processo di ottimizzazione di un’infrastruttura in ambiente cloud.

Opzione 1: Ottimizzazione dell’infrastruttura esistente

Lo spostamento dell’infrastruttura IT in cloud comporta numerosi vantaggi. Eccone alcuni:

  • Un’infrastruttura in cloud può “scalare” autonomamente per supportare carichi di lavoro imprevisti
  • Consente alle organizzazioni di scegliere tra varie offerte per archiviazione pubblica, privata o ibrida in base al livello di sicurezza desiderato o altri fattori
  • Garantiscono alle organizzazioni di mantenere un alto livello di controllo sulle infrastrutture con opzioni as-a-service (che generalmente include Software as a Service – SaaS, Platform as a Service – PaaS e Infrastructure as a Service – IaaS).
  • È possibile accedere a numerosi strumenti e funzionalità predefinite per creare nuove soluzioni per l’ottimizzazione.

Con dei vantaggi così importanti, e la capacità di migliorare l’impiego di risorse economiche e la produttività, consigliamo sempre ai nostri clienti di spostare le infrastrutture on-premise in ambiente cloud.

Per questo, iniziamo sempre con una valutazione sull’utilizzo delle risorse preesistenti. Questo può essere un processo da realizzare manualmente o tramite precisi strumenti, in modo da individuare le risorsesotto-utilizzate” e “sovra-utilizzate“.

Infrastruttura IT in cloud

Quali sono i primi passi per valorizzare l’infrastruttura IT in cloud?

  • Pianificazione a lungo termine per le risorse strategiche. Se un sito web è molto visitato e riceve traffico costante, è preferibile acquistare istanze riservate anziché piani personalizzati. È possibile scegliere le istanze riservate Amazon EC2 (R1) che offrono uno sconto fino al 75% rispetto ai piani personalizzati. Più estesa è la durata dell’istanza, più alto è lo sconto. Ad esempio, la prenotazione di istanze per un sito web riduce i costi fino al 30% in 1 anno, 50% in 2 anni e 70% in 5 anni.
  • Ridimensionamento automatico delle risorse sotto-utilizzate. Immagina un sito web con l’80% di utilizzo nelle ore di punta e solo il 5% nel tempo rimanente. In questi casi, le risorse (ad esempio 4CPU, 16 GB di RAM, ecc.)  possono essere programmate per scendere a 1 CPU, 2 GB di RAM nelle ore di punta. Questa pianificazione delle risorse può ridurre il costo complessivo del 50%.

Opzione 2: Modifiche strutturali

Un’architettura software definisce ogni soluzione in modo da soddisfare ogni esigenza tecnica, operativa e di vendita. Dalle infrastrutture monolitiche alle SOA (Service-oriented architectures) fino ai microservizi, le architetture software si sono evolute nel tempo.

A seconda del tipo di applicazione, nonché della sua scalabilità, caratteristiche e funzionalità, è possibile scegliere tra vari tipi di soluzioni. Ecco alcuni suggerimenti per capire come confrontare architetture monolitiche e microservizi per lo sviluppo di strumenti di vendita online.

Infrastruttura IT cloudCome ottenere un’infrastruttura IT in cloud trasformando l’architettura:

  • Dall’era “Monolitica” ai Microservizi. Per le modifiche all’infrastruttura delle tue applicazioni aziendali, parti da una valutazione dell’applicazione e dello stack tecnologico. I microservizi possiedono un’architettura suddivisa in “container”. Questo consente agli sviluppatori di sfruttare al massimo le diverse tecnologie per creare servizi. Con i vantaggi offerti dai microservizi è possibile risparmiare fino al 30-60% nello sviluppo di software.
  • Microservizi e Architettura Serverless. Un’architettura priva di server, o Function as a Service (FaaS), è ​​un modello di progettazione software per l’esecuzione di applicazioni e servizi che non necessitano di gestire l’infrastruttura. Le applicazioni che girano sui server sono gestite da servizi di cloud computing come AWS, Google Cloud Platform (GCP) e simili. Con un’architettura serverless, non occorrono interventi manuale per mantenere o espandere applicazioni, database e storage.

Lo sviluppo di applicazioni con architettura serverless aiuta a contenere i costi, e non richiede competenze iniziali o configurazioni speciali. Per capirlo meglio, pensiamo ad AWS Lambda. È un servizio di elaborazione che consente di eseguire il codice senza provisioning o gestione dei server. Questo servizio di AWS esegue il codice solo quando necessario. Così può adattarsi alla quantità di informazioni da gestire (che possono variare da alcune al giorno fino a migliaia al secondo).

Ottimizzazione dell’infrastruttura IT in cloud

Se vuoi ottimizzare l’infrastruttura esistente o progettarne una nuova, puoi partire con la guida di un tecnico esperto. Il nostro servizio di consulenza cloud ti guiderà nel mondo delle best practices per l’ottimizzazione della tua infrastruttura IT.


Per scoprire come scegliere il miglior partner di sviluppo software per il tuo progetto, scarica la nostra GUIDA GRATIS


 

Related posts

Leave a comment