Malta Blockchain Summit, cosa sta succedendo nel mondo AI & Cryptovalute?

Abbiamo partecipato alla convention internazionale più importante del settore. Cosa sta succedendo dopo il Malta Blockchain Summit?

A circa due settimane dal Malta Blockchain Summit 2019 e sette mesi dall’edizione di novembre 2018 – a cui abbiamo preso parte – il settore AI & Blockchain sta subendo un’accelerazione pazzesca anche in Italia. Vediamo nel dettaglio come queste trasformazioni impatteranno le aziende che investono in tecnologie innovative, e soprattutto cosa ci aspetta da qui a 10 anni. Perché la rivoluzione digitale viaggia veloce, e non perdona gli indecisi.

Malta Blockchain Summit

Malta Blockchain Summit, l’isola della Blockchain

Già dalla sua prima edizione, nel novembre 2018 la “Blockchain Island” ha totalizzato circa 8.500 partecipanti presso l’hotel Intercontinental di Malta, aprendo le porte (e i porti) a nuove sfide. Anche la Camera di Commercio Italo-Maltese ha coinvolto numerosi protagonisti del panorama nostrano nell’approfondimento di alcuni temi cruciali, tra cui:

  • Legal framework maltese
  • Come organizzare un’ICO a Malta
  • Tassazione
  • Blockchain verso il futuro
  • Case studies

In particolare, le quattro conferenze principali sono state dedicate alla discussione di:

  • Regolamentazione del settore e investimenti
  • Marketing e affiliazione
  • Fintech, Tokenomics e criptovalute
  • Sviluppo

La Blockchain Island ha ospitato importanti speaker tra cui W. Scott Stornetta e John McAfee, ma anche il Primo Ministro di Malta, Joseph Muscat. E, in aggiunta, ha messo in palio un premio Hackathon da 50.000 euro.


Perché abbiamo partecipato?

Raccogliere fondi per le startup mediante blockchain consente di migliorare l’offerta riservata agli investitori e accelerare le operazioni di crowdfunding. Si tratta di una situazione win-win: la startup parte e cresce rapidamente, mediante una Initial Coin Offering che, rispetto ai processi standard, non è regolamentata e offre una ricompensa in tokens (criptomonete).

Anche noi lavoriamo a stretto contatto con le startup interessate all’ICO. Infatti, da quasi 20 anni ci occupiamo della realizzazione di soluzioni innovative orientate alle più recenti tecnologie.

Proprio per questo, abbiamo deciso di offrire una nuova opportunità ai nostri clienti, che potrai scoprire alla fine di questo articolo. Ma vediamo come si sta evolvendo il panorama delle blockchain, a pochi mesi di distanza dall’evento più imperdibile degli ultimi anni.

Malta Blockchain Summit
Il CEO di Brain Computing Carmine Lamberti alla prima edizione del Malta Blockchain Summit

Malta Blockchain Summit 2019

Quest’anno, gli organizzatori del Summit hanno deciso di virare ancora di più verso l’ampliamento delle opportunità per tutti gli investitori in cerca di sinergie. In particolare:

  • Distribuzione di 100 stand gratuiti a sostegno delle startup più promettenti
  • Espansione verso Intelligenza Artificiale, Big Data, IoT e Quantum Technology.

In altre parole: il futuro. Malta intende emettere un quarto disegno di legge che fornirà alle DAO (Organizzazioni Decentralizzate Autonome) una precisa personalità giuridica. Ma, oggi più che mai, il focus è sugli incentivi per le imprese che si occupano di Intelligenza Artificiale collegata alle soluzioni basate su blockchain.


Chi sta vincendo la sfida del FinTech?

Sono innumerevoli i campi di applicazione che possono beneficiare della gestione di transazioni via blockchain. Pensiamo, ad esempio, a compagnie assicurative come Axieme, a servizi per la gestione del patrimonio come EasyTax Assistant, oppure ad Euclidea, startup che coniuga il Robo-Advisory al WealthTech.

Ma c’è anche Helperbit, che si pone l’ambizioso obiettivo di portare trasparenza nel settore della beneficenza, con servizi di auditing dei flussi economici e donazioni P2P.

Interessante la soluzione di Flywallet, che ha creato un wearable dotato di autenticazione biometrica, con funzioni di pagamento contactless, token OTP, identificazione digitale della persona fisica, utilizzo di carte fedeltà e servizi NFC (ticket, abbonamenti, badge).

Oltre ai traguardi raggiunti dai player già attivi, si stima che nel 2018 le fintech italiane abbiano raccolto circa € 198,65 milioni totali (un importo 4 volte superiore rispetto al 2017). Con un trend di crescita così elevato, è impossibile sottovalutare l’ingresso nel mercato di nuove opportunità legate all’utilizzo di blockchain aziendali.

Ecco perché abbiamo deciso di riservarti una consulenza specifica per l’implementazione di soluzioni basate su cryptocurrency. Nessun settore di mercato può evitare di adeguarsi alle novità in arrivo: la scelta migliore è cogliere le opportunità prima dei tuoi competitor e sfruttare il fattore tempo.


Per passare all’azione, contattaci utilizzando questo form.

Potrai parlare un team specializzato e dare vita a nuovi scenari per la tua impresa.


Related posts