Tra tecnologia ed empatia: Team Building in Costiera Amalfitana

In un mondo che fa della frenesia una delle sue costanti algoritmiche, è spesso difficile per un’azienda trovare il tempo di porre al centro delle proprie attenzioni i dipendenti, considerati nella loro accezione di persone, con le loro individualità, necessità e motivazioni che li spingono a compiere delle scelte.
Per quanto in molte organizzazioni questi aspetti passino in secondo piano, la realtà è che solo grazie ai componenti di un team, all’alchimia che si crea tra loro e alle motivazioni condivise tutti i giorni che è possibile trasformare una piccola impresa in una grande organizzazione.

Noi di Brain Computing S.p.A. siamo ben consapevoli di tutte le problematiche derivanti dalla mancanza di motivazione e di armonia tra i dipendenti, oltre che dalle difficoltà relazionali che può generare un lavoro in full remote.

Per questo uno degli obiettivi che ci siamo posti è quello di programmare periodicamente attività di team building e condivisione nelle quali vivere tutti insieme delle nuove entusiasmanti esperienze che possano fare da collante tra le persone, così da trasmettere i valori aziendali che ci spingono ogni giorno a crescere sempre di più e a diventare delle autentiche #BrainPeople.

Attività di Team Building in Costiera Amalfitana

Team Building in Costiera Amalfitana: il Sentiero dei Limoni

L’attività organizzata per il giorno 14 ottobre 2022 ha visto il nostro team impegnato in un’escursione presso il celebre Sentiero dei Limoni, un cammino di circa 4 chilometri nello splendido scenario della Costiera Amalfitana che unisce le città di Maiori e Minori, così chiamato per la coltivazione dello sfusato amalfitano, un tipico limone famoso nel mondo per formato, profumo, sapore e alto contenuto di vitamina C.

Per quest’occasione speciale si sono incontrate BrainPeople provenienti da diverse parti d’Italia e del mondo, da Napoli, Roma, Salerno, perfino da Berlino, trasformando la colazione di benvenuto in un momento ricco di occhi lucidi, baci ed abbracci intrisi di voglia di viversi insieme.

Dopo una lauta colazione, le nostre BrainPeople si sono incamminate per il sentiero salendo le ripide scale che lo caratterizzano, in un clima gioviale in cui la fatica per lo sforzo fisico è stata superata dallo stupore nei confronti dello splendido panorama della Costiera Amalfitana e dalla voglia di affrontare le difficoltà come sempre, ossia come un team molto affiatato.

Sentiero dei Limoni Costiera Amalfitana

La prima sosta è stata presso l’Azienda Giovanni Ruocco, in cui si è innanzitutto visitato il limoneto e ottenuto spiegazioni sulle varie fasi di lavorazione e dei cenni storici sulla limonicultura, a cui è seguita una degustazione dei prodotti tipici, come limoncello, limonata e marmellata di limone.

I racconti di Giovanni hanno avvicinato il nostro team al fascino del tanto dimenticato lavoro manuale, che ancora oggi ha molto da insegnare alle nostre generazioni sia per l’insita difficoltà che lo caratterizza sia per la soddisfazioni che genera.

Il cammino è poi proseguito fino alla successiva tappa, con pranzo presso l’agriturismo “Cuonc Cuonc”, in cui l’intero team ha potuto godersi i prodotti tipici della casa.

Il pranzo è stata un’occasione non solo per gustare le bontà dell’agriturismo, ma anche per divertirsi attraverso un momento di autoironia, nel quale sono stati consegnati degli attestati in cui ogni dipendente è stato “premiato” per un suo simpatico “difetto” lavorativo.

Attività di gruppo e teambuilding

Questo momento di condivisione è riuscito a spogliarci dai nostri ruoli e ci ha fatto sentire vicini come se ci conoscessimo tutti da anni.
La sintonia di questi momenti non deriva dal caso, ma è il frutto di un lavoro incessante e quotidiano di costruzione che si genera principalmente in smart working, ossia quando siamo lontani, a dimostrazione del fatto che la nostra liquidità aziendale non ci impedisce di costruire dei veri ed autentici rapporti umani.

A questo momento ha fatto seguito un nuovo cammino, stavolta diretti all’Associazione Ricreativa Borgo San Michele del Comune di Minori, in cui le Brain People sono state accolte dalla Presidentessa dell’Associazione Ermelinda Di Lieto e dalla Coach Attianese Arianna per un’esperienza immersiva di Mindfulness, una pratica divenuta celebre negli ultimi anni che ha come obiettivo di raggiungere un grado di consapevolezza di sé che possa regalare uno stato di benessere tale da riuscire ad accettare e controllare emozioni, pensieri e sensazioni negative.

Il meraviglioso panorama della Costiera Amalfitana in cui si è svolta la lezione di Mindfulness ben si sposava con i suoi scopi benefici.
L’immersione nel paesaggio naturale ha contribuito alla buona riuscita degli esercizi diretti dalla Coach Arianna, facendo emergere sia l’importanza di concentrarsi sulla respirazione sia sulle tensioni che abitano un corpo costantemente seduto e sedentario, una problematica molto comune per chi lavora nel mondo digital.

Al di là degli aspetti pratici però, quest’esperienza è stata molto significativa per i membri del team: vedersi tutti distesi, l’uno al fianco dell’altro, impegnati nella stessa attività ma in un contesto assolutamente diverso, ha contribuito a rafforzare i legami, condividendo lati intimi di ognuno che in qualsiasi altro contesto, anche se fossimo stati tutti i giorni nello stesso ufficio, non avremmo mai avuto la possibilità di condividere.

Esercizi team building Costiera Amalfitana

Oltre il concetto di work-life balance: la nostra azienda Fully Liquid

Sono anche questi momenti che ci permettono di affermare che in Brain Computing il concetto di work-life balance è assolutamente superato.
Il nostro obiettivo non è solo quello di offrire una flessibilità lavorativa ai membri del nostro team, ma anche di incentivare il benessere durante le ore di lavoro, partendo dal presupposto che la vita non può avere inizio solo dopo le ore lavorative e che, di conseguenza, non si possa separare il lavoro dalla vita come fossero due contenitori diversi.
Il lavoro è parte integrante della propria vita e per questo dev’essere vissuto in maniera consapevole, mettendo al primo posto il benessere del nostro team, consci del fatto che un individuo in armonia con sé stesso e gli altri è un individuo che in automatico è orientato a fare gli interessi dell’azienda per cui lavora.

L’esperienza mindfulness si è conclusa con una breve merenda ricca di spremute e frutta secca.
Rifocillarsi ha permesso all’intero team di ripercorrere il sentiero al contrario per dirigersi al primo punto di ritrovo, in cui hanno padroneggiato abbracci, saluti e la promessa di rivedersi presto, ancora una volta, per una nuova esperienza di team building.

Sei curioso di conoscere quali sono i vantaggi di una Fully Liquid Enterprise per i nostri dipendenti? Scoprili qui.

Brain Computing è tra i vincitori del Contest Company for Generation “Z” 2022 per la categoria smart working.

 

 
Leggi l’articolo correlato.

Related posts